Un nuovo stile per le carte da parati

Carta da parati

Ciò che nella nostra mente La carta da parati, può richiamare è un’idea di vecchio, di stanze austere e pesanti, eppure oggi la carta da parati sta tornando sempre più in auge, riuscendo a dare un tono di freschezza e novità agli ambienti non indifferente, questo grazie all’utilizzo di materiali, di colori e di una grafica decisamente innovativi.

Carta da parati London Art

E’ sempre più utilizzata per dare un tocco distintivo e ricco di personalità a pareti sulle quali si vuole esprimere risalto, è adattabile a diversi ambienti e riesce ad accontentare diversi gusti, grazie alla vasta gamma di fantasie.

Si  spazia dalla carta vintage, alla floreale, alla 3d, vengono utilizzati materiali diversi fino alle spettacolari carte impermeabili adatte anche per il bagno e la cucina.

Prima di scegliere però, è bene farsi un’idea precisa di cosa si vuole ottenere come effetto finale perché lo scenario e le suggestioni che la selezione di questo articolo vi presenta è talmente vasta, che potreste perdervi e commettere errori, ciò che si vede in un campione è difficile da immaginare su una parete e a volte si può rischiare di esagerare.

Carta da parati Glamora
Carta da parati Glamora

Ogni tipo di carta ha caratteristiche differenti, oltre ai colori, che si devono adattare all’ambiente, alla destinazione ossia il tipo di stanza e al suo arredamento,  non va dimenticato anche di verificare su che tipo di parete andremo ad incollare la carta.

 Arrivati a questo punto vediamo quali tipologie di carta esistono sia a livello di decorazione che di materiale:

– La carta da parati CLASSICA che come materiale è di cellulosa, e i decori sono quelli più classici

– c’è poi quella VINTAGE, che ha un’estetica antichizzata come toni e come decori e un pò richiama le vecchie carte da parati ma con uno stile più attuale ottenuto grazie all’utilizzo di materiali diversi e dei colori, questo tipo di carta si può armonizzare bene in ambienti moderni senza però eccedere per non dare alla stanza un aspetto da  casa della nonna.

– La carta da parati in VINILE, che essendo ricoperta da uno strato di PVC diventa impermeabile e quindi utilizzabile anche in ambienti quali la cucina o il bagno 

– La carta da parati in TESSUTO,  che utilizza materiali come il  cotone, la juta, il lino, la rafia o la seta, sono ignifughe traspiranti e lavabili 

– La carta da parati FOTOGRAFICA, che consente di personalizzare al massimo la parete con immagini e fotografie magari scattate durante un viaggio oppure con ritratti di persone ecc. basta inviare una foto o un disegno e attenersi alle istruzioni.

– per finire c’è poi la carta da parati che consente di creare un isolamento termico ed acustico realizzata in fiselina

Lo stile può essere come già citato prima Vintage oppure moderno con effetti che spaziano tra sfumature di colore più o meno variopinti a disegni geometrici, con la carta tridimensionale, sicuramente di grande effetto, è bene però scegliere accuratamente  dove posizionarla e soprattutto usarla con molta attenzione per creare equilibrio e attrarre l’attenzione là dove vogliamo che si posi.

E’ una carta molto dominante e può contribuire incisivamente ad aumentare o ridurre a seconda delle immagini, la sensazione di spazio della stanza.

Carta da parati Glamora
Carta da parati Glamora

La scelta della carta da parati deve essere ragionata ed equilibrata non è sufficiente  che sia bella nel campionario ma deve anche armonizzarsi con l’ambiente nel quale va inserita deve essere equilibrata con I colori ed in coerenza con il resto della stanza per dare un tocco di personalità ed eleganza in più, inoltre deve dare luce la dove ce n’è bisogno, oppure riuscire a catturare l’attenzione su angoli che vogliamo valorizzare, tutto questo anche per evitare l’inconveniente che ci stanchi facilmente.

Insomma tante possibilità che possono decisamente arricchire la casa e rendere divertente giocare con questo rispolverato modo di personalizzare gli ambienti.

SCROLL UP